La pastiera filosofale

12.00 IVA inclusa

Sullo sfondo della domenica di Pasqua di un anno qualunque, dominata dai sapori tipici della capitale partenopea, quelli dolci della pastiera e quelli decisi del casatiello, attraverso le vicende della famiglia De Crescenzo si delinea la variopinta cultura napoletana.

È Pasqua e la famiglia De Crescenzo si appresta, come ogni anno a onorare la festività in famiglia. Durante la colazione Geppino, il capofamiglia, forte del suo status tenta di rivendicare un flebile potere decisionale sul menù pasquale. Consapevole dell’atto kamikaze lascerà sconfitto il campo di battaglia alla moglie e alle figlie.

La tavola imbandita diviene il palcoscenico da cui Geppino filosofeggia con amici e parenti  sulle peculiarità culturali di Napoli, ripercorrendo rituali antichi e moderni sceneggiandoli come in una pièce teatrale.

Ne deriva un ironico e irriverente sipario, che da un lato restituisce la filosofia e la morale di vita dei napoletani, e dall’altro si apre a considerazioni di carattere storico e sociale, un testo capace di trasmettere le emozioni e i sapori di una buona fetta di pastiera, con un ripieno di tradizione aromatizzato dallo spirito della città del popolo napoletano.

amazon-inknotbottone iBooksGoogle Playbottone-kobo

 

Disponibile (ordinabile)

Descrizione

Autori: Dario De Costanzo
Brossura:
 198 pagine
Editore: inKnot Edizioni
Collana: Raccontami
ISBN: 9788898784745

 

 

Dario De Costanzo, secondo di due fratelli, nasce a Napoli da una famiglia di semplice spirito. Sposato e padre di due figlie, qui vive e lavora come architetto in uno studio condiviso con un amico socio e collega. Appassionato di moto e giocatore di calcio da adolescente, amante di pellicole e commedie di chiaro sapore napoletano, in bianco e nero e non, già adulto. Bricolage, design, pianoforte e commedie amatoriali dialettali, sono alcune delle sue passioni. Trascorsi alcuni anni in provincia e ai piedi del Vesuvio, con la famiglia si trasferisce in un quartiere popolare del capoluogo dove ha modo di formarsi. La conformazione dei luoghi di vita data dall’ampio parco condominiale e la presenza di un vissuto di varia umanità ed estrazione sociale, saranno le basi per una robusta formazione sociale. Il diploma di geometra e la laurea in architettura completeranno l’altrettanta variegata formazione culturale. La formazione universitaria, umanistica ma anche tecnica, lo abituano allo studio dei dettagli, mentre i luoghi di vita della città e alcune esperienze di vita, sono gli spunti salienti delle proprie riflessioni sul sistema vita e non solo. La narrazione dei personaggi e delle personalità del capoluogo campano, l’architettura della città, gli forniscono le giuste basi per dar mandato alla sua propensione alla scrittura. La pastiera filosofale è il primo di altri scritti, alcuni dei quali terminati, a essere pubblicato.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 19.5 x 12.5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La pastiera filosofale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *