Nero Cardinale

15,00


Quarta di copertina

Cosa collega il barbaro omicidio di un prete di Sulmona con l’opera di un presunto killer che uccide le sue giovani vittime a Roma? Ben presto Dario Saracini, detto Sciuri, commissario dell’Aquila, e Vito Properzi, commissario al Vescovio di Roma, comprendono che le rispettive inchieste rimandano agli oscuri riti di una setta che, al plenilunio, offre in sacrificio al demonio giovani donne, rapite settimane addietro e mantenute in vita sino al giorno stabilito. 

Il caso si presenta subito complesso e i due commissari, amici di vecchia data, dovranno confrontarsi con una realtà sconcertante: riti di iniziazione, Templari, simbolismo. L’occulto si manifesta in maniera eclatante, si insinua nella mente, sconvolge le tecniche investigative e le certezze di una carriera basata su prove concrete. Un giallo esoterico che contrappone alla forza Divina il potere dell’occulto.

 

eBook disponibile su:

 

 

Acquista l’edizione cartacea:

Scheda tecnica

Anno di pubblicazione

Settembre 2019

Numero di pagine

428

ISBN

9788831215039

Collana

Gomitolo giallo

Autore/ri

Maria Pia Trozzi

Editore

inKnot Edizioni

Collane

Gomitolo Giallo

Recensioni

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni.

Recensisci per primo “Nero Cardinale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Editorial Review

"Sciuri osservava la pioggia che cadeva fitta sulla strada e scivolava in rivoletti scuri, portandosi dietro lo smog e la sporcizia. «Lei pensa che Dio sia dalla nostra parte?» chiese senza voltarsi. Ma Torresi si era arrogato del diritto di non rispondere. Sciuri non seppe spiegare il suo silenzio. «Che sia dalla parte dei giusti? Ma siamo poi noi i giusti? Di sicuro noi pensiamo di esserlo e agiamo in nome della giustizia. Ma di quale giustizia stiamo parlando? Di quella di Dio o di quella degli uomini? Riusciamo veramente a discernere il bene dal male? Siamo in grado anche di riconoscere il male oscuro, quello che si insinua nella mente, che disorienta e stordisce? Facile incolpare il diavolo!» Silenzio."