it_generic_rgb_wo_45

Come tutte le bambine la protagonista di questo racconto è innamorata del padre ma è anche affascinata dal suo mestiere insolito: l’astronomo, un lavoro che permette di avere accesso ai segreti del cielo, delle stelle, della luna. Un universo magico che conquisterà la piccola quando, per la prima volta, insieme al padre assisterà al meraviglioso spettacolo delle stelle cadenti durante la notte di San Lorenzo. Sarà proprio quel luccichio misterioso a determinare nella bambina una serie di domande sull’esistenza, sul proprio posto nel mondo.

Un racconto, scritto e illustrato da Chiara Savarese che invita i bambini a non avere fretta di capire cosa si è chiamati a essere, perché ciascuno è speciale a modo suo e la vita, prima o poi, indicherà qual è strada per realizzare i propri sogni.

La favola è impreziosita dalla narrazione di Giorgia Landi e dall’animazione delle illustrazioni.

L'autrice

Chiara Savarese nata il 1/2/1990 a Cava de’ Tirreni (SA) è un’illustratrice e autrice. Fin da bambina ha mostrato un’innata predisposizione al disegno e la sua scelta di seguire gli studi artistici l’ha portata a varcare le porte del Liceo artistico A. Sabatini di Salerno e dell’Accademia di Belle Arti di Napoli poi. Nel 2015 pubblica come illustratrice Sasso Picasso, scritto da Agata Vignes ed edito da Rapsodia edizioni. Nel 2017 esordisce come autrice con Camillo il Coraggioso (Le Brumaie editore, Cantalupa, Torino) e Il mio posto è tra le stelle (inKnot edizioni, Napoli). Attualmente collabora con diverse case editrici nazionali e internazionali e si diletta a scrivere moderne favole indirizzate ai bambini (e anche agli adulti, perché le storie non hanno età!)