Passi perduti

Una storia d’amore, passione e potere.
Alberto, secondo genito del Conte di Palma Giacomo della Tolfa, cresce nell’ambiente aristocratico e ovattato del palazzo di famiglia, educato dal suo maestro spagnolo Horacio, uomo di grande esperienza e cultura, custode di un grande segreto. Una sera, in occasione di una festa di paese, incontra Marzia, una bellissima fanciulla muta, semplice e genuina. Tra i due nascerà una storia d’amore che incontrerà il disappunto del conte, troppo interessato a difendere gli interessi e le proprietà di famiglia.
Una storia dal sapore delle tragedie classiche che ricorda l’amore di altri tempi: quello che va oltre la brama di potere superando lo scorrere del tempo e le questioni di classe.
Un romanzo che incontra la finzione e la Storia attraverso la ricostruzione dettagliata di particolari della cultura del Cinquecento del Regno di Napoli.

Copertina-I-passi-perduti-600

amazon-inknotDownload_on_iBooks_Badge_IT_110x40_090513it_generic_rgb_wo_45bottone-kobo